Mutui: il “PIES” ovvero il “Prospetto Informativo Europeo Standardizzato”

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

 


La direttiva comunitaria N. 2014/17/EU sul credito ipotecario (cosiddetta Mortgage Credit Directive) ha introdotto il PIES ovvero il “PROSPETTO INFORMATIVO EUROPEO STANDARDIZZATO”. Di che si tratta?

PIES – PROSPETTO INFORMATIVO EUROPEO STANDARDIZZATO

La direttiva comunitaria N. 2014/17/EU sul credito ipotecario (cosiddetta Mortgage Credit Directive), al fine di favorire la creazione di un vero mercato interno del credito ed assicirare ai consumatori un livello di protezione elevato ed equivalente, interviene, tra l’altro, su contenuti e qualità dell’informativa precontrattuale da fornire ai mutuatari, prevedendo l’introduzione del PIES (PROSPETTO INFORMATIVO EUROPEO STANDARDIZZATO).

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

Il legislatore italiano ha recepito la direttiva 17/2014 con decreto legislativo n. 72/2016, pubblicato sulla G.U. N. 117 del 21.04.2016.

L’art. 1, comma 2, di tale decreto introduce, nel Titolo VI del T.U.B. (Testo Unico Bancario – Decreto Legislativo 1° Settembre 1993, n. 385), il Capo I-bis rubricato “Credito Immobiliare ai Consumatori”.

L’art. 120-novies, comma 1, del T.U.B. stabilisce che il finanziatore o l’intermediario del credito mette a disposizione del consumatore, in qualsiasi momento, un documento contenente informazioni generali chiare e comprensibili sui contratti di credito offerti, su supporto cartaceo o altro supporto durevole.

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

L’art. 120 – novies, comma 2, del TUB, stabilisce inoltre che le informazioni personalizzate necessarie per consentire il confronto delle diverse offerte di credito sul mercato, valutarne le implicazioni e prendere una decisione informata in merito alla conclusione di un contratto di credito, sono fornite su supporto cartaceo o durevole attraverso la consegna del modulo denominato PIES (Prospetto informativo Europeo Standardizzato). Il modulo è consegnato tempestivamente dopo che il consumatore ha fornito le informazioni necessarie circa le sue esigenze, la sua situazione finanziaria e le sue preferenze in conformità all’articolo 120-undecies, comma 1, e comunque in tempo utile, prima che il consumatore sia vincolato da un contratto di credito o da un’offerta. Le informazioni aggiuntive che il finanziatore o l’intermediario del credito debba o voglia fornire al consumatore sono riportate in un documento distinto.

Si allega schema PIES – Allegato II Direttiva 2014/17/EU

25 settembre 2016 – M. Parata

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

Source

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: