Potenza: ottimo risultato per le Ecostazioni, sistema innovativo di raccolta rifiuti differenziabili: i dati

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Illustrato questa mattina presso la sede dell’ACTA, il primo report dei dati del progetto “Sali a bordo delle Ecostation” a solo un mese di entrata in funzione del sistema innovativo di raccolta dei rifiuti differenziabili.

I numeri presentati sono del tutto lusinghieri.

Mia Immagine

Si legge in un comunicato dell’Acta di Potenza:

“E’ stato l’Amministratore unico di Acta spa Roberto Spera a richiamare in dettaglio l’andamento di questo primo mese di attività delle Ecostazioni, il primo esempio di economia circolare applicato alla raccolta, recupero e riciclo dei materiali differenziabili. Ad un mese dall’avvio del servizio, per entrare nel dettaglio di alcune cifre, si registrano n. 57.767 conferimenti totali, per 1.240 chilogrammi di materiale raccolto.

In un solo giorno, per sottolineare un numero significativo nel merito dell’utilizzo, le ecostation hanno raccolto ben 4.896 conferimenti distribuiti proporzionalmente nelle tre postazioni di Via Nitti, Via Anzio e Macchia Romana.

Le percentuali maggiori conferite dai cittadini riguardano le bottiglie di plastica che si attestano sul 82% del totale seguito dai flaconi per un 11%, dai piccole RAEE per un 6% e dai toner per l’1%.

I coupon erogati ad oggi dalle tre ecostation sono stati 1199, dato quest’ultimo destinato a salire ora dopo ora.

Le postazioni attuali, che presto saliranno a cinque (Piazza Zara e Bucaletto le altre due entro fine maggio), sono state presidiate per i giorni dell’avvio del servizio da facilitatori dell’ACTA i quali hanno supportato i cittadini nel primo approccio con il sistema di raccolta spiegando anche come usufruire della scontistica dedicata.

Entusiasmante anche la risposta delle attività commerciali e possessori di Partite IVA della città che hanno sin qui aderito al progetto (n.34 di varie tipologie commerciali) mettendo a disposizione degli sconti sui prodotti e servizi offerti dedicati a tutti coloro che, dopo aver conferito il materiale, scelgono e ritirano presso le postazioni, i relativi coupon.

Le attività che vorranno aggiungersi potranno aderire tramite una semplice registrazione al sito dell’Acta www.actapotenza.it”.

Ha sottolineato Roberto Spera:

“Prende pertanto forma la fase di realizzazione di una raccolta di qualità per il Comune portando così alla massimizzazione del riciclo mediante un sistema che offre la possibilità di verificare l’incentivazione al gesto di civiltà della raccolta anche per quegli imballaggi che precedentemente finivano nell’indifferenziato o dispersi nell’ambiente.

Con questo progetto, Potenza si candida a essere il primo capoluogo in Italia ad effettuare la buona pratica dell’economia circolare.

Partiamo dalla plastica, dai piccoli Raee, dalle pile e toner esausti in attesa di poter avere a disposizione al più presto strutture ed impianti per proiettare il capoluogo lucano a ‘Rifiuti Zero’”.

Ringraziamenti ufficiali al Corepla, il consorzio di riciclo della plastica che ha sostenuto questo progetto avviando per la prima volta a Potenza una best practice destinata a lasciare un segno importante nella gestione e nella raccolta differenziata.

Ultimo invito è stato rivolto ai cittadini invitati a richiede e ritirare le Eco card che, oltre a permettere di accedere alle premialità delle eco station, presto saranno strumento indispensabile per accedere alla riduzione della tassa.

Alla conferenza stampa ha preso parte anche l’assessore all’ambiente del Comune di Potenza Rocco Coviello.

L’articolo Potenza: ottimo risultato per le Ecostazioni, sistema innovativo di raccolta rifiuti differenziabili: i dati sembra essere il primo su .

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni