Riunione operativa per adeguamento Pass di Amatrice. Presenti anche Crimi e Farabollini

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Nel corso della riunione del mattino, incentrata sul Pass di Amatrice, il Sindaco Palombini ha consegnato all’assessore regionale alla Sanità D’Amato e al direttore della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo un documento programmatico contenente le richieste di adeguamento del Pass, che “non risulta assolutamente in grado – dice il documento -, a tutt’oggi, di erogare ai cittadini, sempre più provati e sfiduciati, servizi sanitari in linea con i loro bisogni”. In attesa della ricostruzione dell’Ospedale Grifoni – dicono il Sindaco e il Presidente della Commissione Sanità Comunale cons. Luca Poli – il Pass deve avere innanzitutto il servizio di P.S. H24 assicurato. Inoltre è necessario un  miglioramento del servizio di Diagnostica per Immagini, le cui apparecchiature sono state donate grazie a una sottoscrizione solidale dell’Azienda Pfizer Italia: la “copertura radiologica” oggi è garantita solo H12, è indispensabile che diventi H24. Non solo: oggi è possibile eseguire esami radiologici solo a pazienti che abbiano subito un trauma, questo esclude di fatto tutti quei pazienti con patologia riferibile ad altri stati eziologici.

È infatti assurdo che un paziente affetto, per esempio, da sospetta polmonite non possa eseguire in loco una indagine radiologica. Altro punto cruciale del documento è quello relativo alla necessità di avere un Ambulatorio di Terapia Fisioterapica e Riabilitativa, un supporto essenziale per le varie patologie presenti nei cittadini residenti sul territorio e che si sono aggravate dopo il terremoto. Ancora, indispensabile è il ripristino di tutti gli Ambulatori Specialistici e dei servizi assistenziali specialistici forniti i precedenza dal Reparto di Medicina Generale. Geriatria e Riabilitazione post acuzie. È poi fondamentale – dice ancora il documento – garantire la presenza di un Ambulatorio Psicologico con personale dedicato della ASL. Altra questione importante, quella del personale infermieristico già “incardinato” in pianta organica al Grifoni, che si chiede sia ridestinato al Pass di Amatrice. Infine, sono richiesti mezzi adeguati per il servizio Ares affiancato al Pass.

La riunione di questa mattina ha messo a fuoco tutti i punti del documento presentato. Quanto all’Ospedale Grifoni, l’Assessore D’Amato ha ricordato che a breve scadrà la gara per la progettazione: in 90 giorni dall’assegnazione sarà dunque presentato il progetto definitivo. L’assessore D’Amato ha inoltre garantito che nulla osta dotare il Pass di Amatrice di refertazione urgente: si procederà non appena sarà stata migliorata l’infrastruttura della banda internet. Il Sindaco ha anche fatto presente che c’è una donazione importante da parte del Gruppo Ferretti destinata a servizi socio assistenziali, ricevendo ampie rassicurazioni dall’Assessore di poter mettere in cantiere la realizzazione di un nuovo modulo del Pass per ambulatorio di terapia fisioterapica e riabilitativa.

Il Direttore della Asl di Rieti, Marinella D’Innocenzo, si è impegnata a fare subito uno studio di fattibilità, nonché a potenziare subito tutto il potenziabile. Altra rassicurazione fornita da D’Amato, quella che sta tornando ad Amatrice un medico dell’organico preesistente nel Grifoni. Resta il nodo sulla dotazione ambulanze, per il quale il Direttore D’Innocenzo si è impegnata a parlare con i referenti del 118. Il sindaco ha chiesto una nota scritta sugli impegni assunti quest’oggi da Assessore e Asl, completa di cronoprogramma di realizzazione.

Ospiti della riunione, il sottosegretario Crimi e il commissario Farabollini: anche a loro è stato consegnato il documento, così che possano  seguire l’iter come struttura commissariale.

L’articolo Riunione operativa per adeguamento Pass di Amatrice. Presenti anche Crimi e Farabollini proviene da Rietinvetrina.

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: