Il Muro della Gentilezza, l’iniziativa benefica che ci fa sentire ancora umani

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Il Muro della Gentilezza, l’iniziativa benefica che ci fa sentire ancora umani Si chiama The wall of kindness, in italiano “Il muro della gentilezza” ed è un’iniziativa benefica che sta facendo il giro del web grazie alle foto pubblicate sui social. Recentemente un muro della gentilezza è apparso in Svezia a Uppsala ed è stato allestito in strada da un’agenzia immobiliare. Di cosa si tratta? The Wall of Kindness è un vero e proprio fenomeno charity che prevede l’allestimento in strada di una parete all’aperto con ganci e attaccapanni. Sul luogo tutti possono lasciare cappotti, abiti caldi e altri indumenti che potranno essere presi da chi ne ha bisogno. Il muro della gentilezza incoraggia la gente a donare, soprattutto nei mesi freddi dell’anno, abiti che non si usano più e che persone meno fortunate possono usare per difendersi dal gelo.

Sembra che il primo wall of kindness sia apparso in Iran, creato da un anonimo. Pian piano il fenomeno si è diffuso in tutto il paese. Il motto del movimento charity è: “Leave if you do not need” ovvero “Lascia se non ne hai bisogno”. Inizialmente l’idea è nata per dare un aiuto agli homeless nella stagione invernale, poi si sono allargati gli orizzonti dell’iniziativa e in altre città sono stati realizzati corner per donare libri ai bambini che non avevano possibilità di acquistarli. I social media hanno contribuito a diffondere la notizia e in breve tempo altri “muri della gentilezza” sono apparsi in Pakistan e Cina

Una iniziativa che commuove e ci fa sentire umani

L’articolo Il Muro della Gentilezza, l’iniziativa benefica che ci fa sentire ancora umani proviene da Positanonews.

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: