Un Porto Sant’Elpidio “presuntuoso” rimedia la prima sconfitta casalinga

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Mister Eddy Mengo sconsolato

 

di Leonardo Nevischi

PORTO SANT’ELPIDIO – «Ha vinto la squadra più forte, quella che meritava e soprattutto quella che aveva più fame. Complimenti alla Biagio Nazzaro, che sapevo essere una squadra tosta con giocatori di categoria, a differenza nostra, dove qualcuno pensa di poter giocare in Eccellenza ma dimostra ancora grosse difficoltà. La nostra caratteristica principale era la voglia e lo spirito di sacrificio, invece oggi ho visto solo presunzione».

Se voleva mandare un messaggio alla sua squadra, Eddy Mengo ci è riuscito. È con queste parole che nel caldo post gara il tecnico elpidiense ha analizzato la prima debacle interna della stagione del suo Porto Sant’Elpidio, che è coincisa anche con la fine del periodo di inviolabilità casalinga della porta difesa da Federico Gagliardini.

Contro una Biagio Nazzaro che non vinceva da otto gare (3 pareggi e 5 sconfitte) e soprattutto fresca di cambio della guida tecnica (esonerato Giovanni Fenucci, rimpiazzato da Franco Gianangeli) risulta decisiva la firma di Simone Cavaliere, ormai bestia nera degli elpidiensi: a segno sia nel match di andata, sia (sempre al Ferranti) il 16 settembre 2017 nella seconda giornata del campionato dello scorso anno.

IL TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO 0 (4-3-1-2): Gagliardini; Frinconi, Monserrat, Nicolosi, Stortini; Panichelli (12′ st Orazi), Palladini (12′ st Balestra), Marozzi (39’ st Marcantoni); Ruzzier; Zira (12′ st Cejas), Adami. A disposizione: Smerilli, Cantarini, Raffaeli, Nahi, Marziali. All. Eddy Mengo

BIAGIO NAZZARO CHIARAVALLE 1 (4-4-2): Giovagnoli; Santoni, Mechetti, Savini, Brega; Giovannini, Cecchetti, Rossini, Priorelli (41′ st Pieralisi); Domenichetti, Cavaliere. A disposizione: Bolletta, Di Sabato, Remedi, Gregorini, Paialunga, Maggi, Anconetani, Parasecoli. All. Franco Gianangeli

RETE: 41’ pt Cavaliere

ARBITRO: Alice Gagliardi di San Benedetto del Tronto; assistenti Vincenzo Procentese di Pesaro, Cristian Cantalamessa di San Benedetto del Tronto

NOTE: Ammoniti Zira, Cavaliere, Rossini, Santoni. Corner 1 – 3. Recupero +1′ +6′

LA CRONACA

In avvio di gara la partenza migliore è del Porto Sant’Elpidio, che va ben due volte alla conclusione con Ruzzier prima e con Adami poi, ma nel primo caso il cobra rivierasco trova l’opposizione di Giovagnoli mentre successivamente l’ex Montegiorgio non inquadra la mira. Tuttavia, la partenza sprint risulta solo un’illusione perché da lì a poco i padroni di casa scompaiono e salgono in cattedra i biagiotti che, di fatto, nel finire della prima frazione passano in vantaggio: Brega sfonda sulla sinistra e pennella al centro per Cavaliere, il quale di testa trafigge l’ex Gagliardini.

Nella ripresa, quando tutti si aspettavano una reazione dei rivieraschi, ad andare più vicina alla rete è ancora la Biagio Nazzaro, che manca il raddoppio sia con Cavaliere, servito da Santoni, sia con Priorelli, che manca di poco il bersaglio.

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: