La Sangiorgese è bella ma non balla, l’Aurora Treia rimonta allo scadere

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

PORTO SAN GIORGIO – Sfuma ancora una volta il primo successo casalingo della Sangiorgese che, dopo quello ottenuto con il Montalto ma vanificato dalla conseguente sconfitta a tavolino, non riesce più ad ottenere i tre punti che ormai mancano dallo scorso 16 dicembre 2018.

I rivieraschi giocano meglio ma non chiudono la gara e nel finale si vedono rimontare dalla truppa guidata da Paolo Passarini, rimanendo così inchiodati all’ultima posizione della classifica a ben 6 lunghezze dalla penultima. Di contro, grazie al punto conquistato in extremis l’Aurora Treia vola in piena zona playoff.

IL TABELLINO

SANGIORGESE 1: Menghi; Ricci, Fazion, Gomez, Greco;Servera, Cebada, Ndoje, Camacho (42’st Murtezi), Garbujo Joel, Garbujo Manuel (1st Gisario). A disposizione: Cantone, Basili, Murtezi, Kari Kari, Gisario, Salvatori. All. Walter Chiaraluce (squalificato Roberto Buratti)

AURORA TREIA 1: Cartechini, Palazzetti, Carbonari (37’st Rosetti , Romagnoli, Verdicchio, Ballini (39’st Carnevali), Gobbi, Lleshi (37st Castelli), Chornopyshuk, Kakuli, Capenti. A disposizione: Giustozzi, Fratini, Keheder, Mari, Carnevali, Castelli, Rosetti, Baccifava. All. Paolo Passarini

RETI: 42′ pt Cebada, 44′ st Verdicchi

ARBITRO: Valerio Bocchini della sezione di Roma 1; assistenti Gregorio Maria Galieni di Ascoli Piceno, Mattia Gasparri di Pesaro

NOTE: Ammoniti Kakuli, Servera, Ndoye, Greco.

LA CRONACA

Nelle prime battute di gara le due squadre si studiano e nella prima mezz’ora non si assiste ad alcuna occasione da gol. La partita si sblocca al 40’ del primo tempo con un eurogol dal limite dell’area di Cebada,che scavalca l’estremo Cartechini e si insacca sotto la traversa.

Nella ripresa, al 47′ Joel Garbujo parte in contropiede e, davanti al portiere, calcia e stampa la palla sul palo. Quindici minuti dopo, ancora Joel Gabrujo viene pescato in area di rigore ma il suo tiro viene inghiottito dai guantoni di Cartechini. La Sangiorgese contiene benissimo, soprattutto facendo ricorso molto spesso alla tecnica del fuorigioco, con quale bomber Chornopyshuk ha dovuto fare i conti per tutto il secondo tempo.

All’89esimo l’Aurora Treia trova il gol del pareggio in seguito ad una palla crossata in area di rigore da un calcio di punizione nei pressi del centrocampo: dopo una mischia la palla viene calciata in porta da Verdicchio.

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: