Daniel Pennac

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

← Versione meno recente Versione delle 23:49, 12 gen 2019
(2 versioni intermedie di uno stesso utente non sono mostrate)
Riga 13: Riga 13:
 
*Spero di ritrovare quelle forti sensazioni visive, linguistiche e culturali di cui ho un vago ricordo. Ma anche sensazioni gastronomiche, che per altro mi sono più familiari, visto che a Parigi frequento spesso un piccolo ristorante siciliano dove si mangia benissimo. Oltre a Palermo, vorrei scoprire un po’ l’interno dell’isola. Spostandomi in macchina, viaggiando lentamente e lasciando andare lo sguardo per impregnarmi dei paesaggi, dei colori, delle luci, ma anche delle case e dei monumenti, magari ritrovando quell’universo del barocco che mi ha sempre affascinato.
 
*Spero di ritrovare quelle forti sensazioni visive, linguistiche e culturali di cui ho un vago ricordo. Ma anche sensazioni gastronomiche, che per altro mi sono più familiari, visto che a Parigi frequento spesso un piccolo ristorante siciliano dove si mangia benissimo. Oltre a Palermo, vorrei scoprire un po’ l’interno dell’isola. Spostandomi in macchina, viaggiando lentamente e lasciando andare lo sguardo per impregnarmi dei paesaggi, dei colori, delle luci, ma anche delle case e dei monumenti, magari ritrovando quell’universo del barocco che mi ha sempre affascinato.
 
*La [[Sicilia]] è indubbiamente una delle due grandi isole letterarie del continente, l’altra è l’Irlanda. Entrambe hanno un’importantissima tradizione di scrittori e poeti, al punto che si dovrebbe riflettere sul legame specifico che esiste tra la condizione insulare e il bisogno di scrittura. Un bisogno spesso strettamente legato al tema della nostalgia, visto che, quando gli scrittori vivono lontani dall’isola natia, sublimano la nostalgia attraverso la scrittura.
 
*La [[Sicilia]] è indubbiamente una delle due grandi isole letterarie del continente, l’altra è l’Irlanda. Entrambe hanno un’importantissima tradizione di scrittori e poeti, al punto che si dovrebbe riflettere sul legame specifico che esiste tra la condizione insulare e il bisogno di scrittura. Un bisogno spesso strettamente legato al tema della nostalgia, visto che, quando gli scrittori vivono lontani dall’isola natia, sublimano la nostalgia attraverso la scrittura.
  +
  +
{{Intestazione|Conferimento del Premio Chiara alla Carriera 2015, [[Luino]] (VA), Cinema Sociale, 1° novembre}}
  +
  +
*Perchè scrivo? È come se mi chiedessi perché mangio. Scrivo perché ho fame. […] Sono un po’ come una balena che sta tutto il giorno sott’acqua a cibarsi di plancton, nel mio caso lessicale, e riemerge sputando fuori quello che non va, perché la balena ha un palato fine. Il che significa che dopo un’immersione scrivo quattro, cinque righe.<ref name=fame>Citato in [https://www.varesenews.it/2015/11/pennac-scrivo-perche-ho-fame/414289/ Pennac: “Scrivo perché ho fame”], ”VareseNews”, 1° novembre 2015.</ref>
  +
*Ci ho messo 5 anni per scrivere {{sic|Diario di un corpo}}, il che significa che per quattro non ho scritto.<ref name=fame />
  +
*I rifugiati non vengono visti come un insieme di individui ma come massa che dà un’immagine terrificante del problema. I media si rivolgono al nostro istinto di conservazione che è caratterizzato da due paure: la paura dell’altro e la paura del cambiamento. Scolleghiamoci dai giornali e riflettiamo: gli immigrati sono quelli che hanno creato la Francia di oggi. Quella di domani sarà fatta dai siriani. Diamoci una bella calmata.<ref name=fame />
  +
*Nessun insegnante può fare il suo dovere senza aver presente che la principale paura di un alunno è quella di non capire.<ref>Citato in ”La Prealpina”, 2 novembre 2015.</ref>
  +
*Il teatro è un’attività che ho intrapreso da quando sono andato in pensione. Lo faccio perchè voglio incontrare le persone, conoscere la loro reazione. La scrittura è solitaria, mentre io volevo entrare in contatto con loro.<ref>Citato in [https://www.luinonotizie.it/2015/11/01/premio-chiara-alla-carriera-daniel-pennac-combattendo-le-paure-si-possono-aprire-le-porte-della-conoscenza/55268 “Premio Chiara alla Carriera”, Daniel Pennac: “Combattendo le paure si possono aprire le porte della conoscenza”], ”Luino Notizie”, 1° novembre 2015.</ref>
   
 
==”Abbaiare stanca”==
 
==”Abbaiare stanca”==
 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: