Verso il voto, Marrini: «La Colonia Marina cade a pezzi, simbolo del fallimento del centrosinistra»

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

FOLLONICA – Sandro Marrini: «La Colonia Marina sta cadendo a pezzi proprio come la giunta di centrosinistra. Se vogliamo trovare un simbolo concreto del fallimento del centrosinistra di Follonica questo è la Colonia Marina» a dirlo è il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Sandro Marrini.

“Un edificio dal valore economico enorme – spiega Marrini – uno dei pochi palazzi dei primi del Novecento della città del golfo ancora di proprietà pubblica. Una palazzina che, purtroppo, sta cadendo a pezzi. Quello che stupisce non è tanto il fatto che l’immobile sia stato abbandonato al suo triste destino, siamo abituati all’incapacità programmatica del centrosinistra, preoccupa di più che nessuno dell’Amministrazione comunale in questi cinque anni ne abbia parlato pubblicamente, o abbia solo accennato al destino della Colonia Marina. L’argomento è stato trattato solo quando le minoranze o la popolazione hanno chiesto alla giunta del sindaco Andrea Benini quali fossero le intenzioni su quello stabile. Altrimenti silenzio”.

“E, proprio com’è successo per il Piano del traffico – dice ancora l’esponente azzurro – ogni volta che questa maggioranza trova degli ostacoli, o comunque situazioni che potrebbero spostare l’opinione pubblica, preferisce non esprimersi e far finta di nulla. E a farne le spese sono sempre e solo i cittadini. La situazione della Colonia Marina è eclatante: sta crollando, non c’è più tempo da perdere, dobbiamo necessariamente provvedere quanto prima alla sua ristrutturazione. Servono quei famigerati lavori che anni fa vennero quantificati con una spesa pari a circa 4milioni e mezzo di euro, che oggi, visto il decadimento della struttura, non basteranno neppure. Le casse del Comune non possono permettersi un’uscita di tale entità, e sarà così anche nei prossimi anni”.

“Vogliamo che il bene resti pubblico? – chiede Marrini che prosegue – diamolo in concessione a un privato per un periodo abbastanza lungo da permettergli di riprendere il denaro investito nella ristrutturazione. Questo non sarebbe solo un modo per ridare dignità all’immobile: individuare una soluzione del genere significherebbe dare lavoro e opportunità a un quartiere, Salciaina, spesso dimenticato, e a Follonica. Detto questo abbiamo alcune domande da porre al sindaco Benini: lo stabile è in sicurezza? Siamo certi che bastino alcune transenne per proteggere l’incolumità delle persone che frequentano l’area o le auto lì posteggiate? Sinceramente, a vedere le condizioni esterne della Colonia Marina, noi non siamo tranquilli: e se cadesse il tetto che cosa accadrebbe all’esterno dell’immobile?”

“Ancora – conclude il capogruppo – ci sono anche delle persone che frequentano la palazzina nella zona che si dice sia in sicurezza, abbiamo la certezza che non succeda nulla? La preoccupazione c’è. Quello che sicuramente faremo una volta alla guida della città sarà prenderci cura della Colonia Marina: le decisioni vanno prese è inutile nascondere la testa sotto la sabbia, così si danneggia solo la città e i suoi cittadini”.

L’articolo Verso il voto, Marrini: «La Colonia Marina cade a pezzi, simbolo del fallimento del centrosinistra» sembra essere il primo su IlGiunco.net.

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: