Utente:Superchilum/Sandbox

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Disney (vere?)


← Versione meno recente Versione delle 08:19, 12 gen 2019
Riga 155: Riga 155:
 
*L’idea geniale di Walt Disney e della sua équipe di animatori fu di scegliere una creatura banale come un’anatra e di renderla estremamente umana. Sebbene Walt volesse semplicemente creare un personaggio che durasse nel tempo, vi riuscì così bene che Paperino è divenuto non solo una istituzione, ma una vera e propria opera d’arte. ([[Andy Warhol]])
 
*L’idea geniale di Walt Disney e della sua équipe di animatori fu di scegliere una creatura banale come un’anatra e di renderla estremamente umana. Sebbene Walt volesse semplicemente creare un personaggio che durasse nel tempo, vi riuscì così bene che Paperino è divenuto non solo una istituzione, ma una vera e propria opera d’arte. ([[Andy Warhol]])
 
*Dovevamo sfornare duecento metri di pellicola ogni due settimane, perciò non potevamo permetterci un personaggio difficile da disegnare. La testa era un circolo e il muso un circolo oblungo. Anche gli orecchi erano circoli, e così potevano essere disegnati sempre nella stessa maniera, in qualunque modo voltasse la testa. Aveva il corpo a pera e la coda lunga. Le gambe erano bocchini di pipa, che infilammo in un paio di scarponi enormi perché Topolino avesse l’aria di un ragazzo con le scarpe di suo padre. Non volevamo fargli zampe da topo, perché doveva essere umanizzato e gli mettemmo i guanti. Cinque dita ci parvero troppe per un esserino così piccolo, e gliene levammo uno. Era un dito di meno da animare. Tanto per dargli qualcosa di particolare, gli mettemmo i calzoncini a due bottoni. Non aveva pelo di topo o altri impicci che rallentassero l’animazione. Ma proprio per questo era più difficile dargli un carattere. ([[Walt Disney]] sul design di [[Topolino]])
 
*Dovevamo sfornare duecento metri di pellicola ogni due settimane, perciò non potevamo permetterci un personaggio difficile da disegnare. La testa era un circolo e il muso un circolo oblungo. Anche gli orecchi erano circoli, e così potevano essere disegnati sempre nella stessa maniera, in qualunque modo voltasse la testa. Aveva il corpo a pera e la coda lunga. Le gambe erano bocchini di pipa, che infilammo in un paio di scarponi enormi perché Topolino avesse l’aria di un ragazzo con le scarpe di suo padre. Non volevamo fargli zampe da topo, perché doveva essere umanizzato e gli mettemmo i guanti. Cinque dita ci parvero troppe per un esserino così piccolo, e gliene levammo uno. Era un dito di meno da animare. Tanto per dargli qualcosa di particolare, gli mettemmo i calzoncini a due bottoni. Non aveva pelo di topo o altri impicci che rallentassero l’animazione. Ma proprio per questo era più difficile dargli un carattere. ([[Walt Disney]] sul design di [[Topolino]])
  +
*Paperino possiede la più grande di tutte le virtù: il coraggio di fronte alle avversità. (Helen G. Thompson [non enciclopedica?])
   
 
== Altro ==
 
== Altro ==
 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: